Le note blu irrompono nel Principato di Monaco

FacebookTwitterGoogle+PinterestTumblrLinkedInCondividi
Michele Tecchia e Graham Alan Smith _Opera_Garnier_Grand_Escalier_Jazz
Opera Garnier Grand Escalier

Musica. Questa una delle parole d’ordine del Principato di Monaco, che si sta preparando a svelare il cartellone 2015 del Monte-Carlo Jazz Festival. Un appuntamento che gli amanti delle note blu non si lasceranno sfuggire. La manifestazione quest’anno festeggia 10 anni, un compleanno degno di nota, considerando che in due lustri ha ospitato star da tutto il mondo. Il festival si tiene nel mese di novembre ed è organizzato nella maestosa Salle Garnier dell’Opéra de Montecarlo. L’attesa sale, ma il programma sarà svelato solo a settembre e come sempre sono previsti veri e propri “fuochi d’artificio”. Basti pensare che la scorsa edizione ha visto sul palco, fra gli altri, artisti del calibro di Galliano, Lagrène, Lockwood Trio, la formazione Sylvain Luc & Stefano Di Battista Quartet. Un itinerario nella musica iniziato dal jazz con radici europee per volare poi in Oriente con Ibrahim Maalouf e spaziare nel rock e nel sound afro americano.

La kermesse è stata anche un trampolino di lancio per giovani stelle, come l’affascinante Nikky Yanofsky, poco più che ventenne, e tantissime altre promesse. Il Monte-Carlo Jazz Festival è un appuntamento con i grandi maestri, musicisti e cantautori di fama mondiale che non smettono di stupire e incantare il pubblico. Louis Armstrong affermava: “Cos’è il Jazz? Amico, se lo devi chiedere, non lo saprai mai”. Il celebre trombettista aveva dato la spiegazione perfetta: impossibile definirlo, il jazz va ascoltato e dal jazz bisogna lasciarsi trascinare, perdersi nel suo ritmo. Bill Evans era della stessa idea: “Il jazz deve essere vissuto, perché non sente le parole. E’ feeling”.

Pura sintonia, sospesa fra barlumi di gioia, malinconie, nostalgia e una carica che non smette di far battere i piedi. E Monte-Carlo, località amata da importanti personalità internazionali, fra cui Michele Tecchia e Graham Alan Smith, sarà teatro dell’esclusivo appuntamento con le note blu.

Download “Le-note-blu-irrompono-nel-Principato-di-Monaco.pdf” 26_Le-note-blu-irrompono-nel-Principato-di-Monaco.pdf – Scaricato 41 volte – 298 KB